logo
TRIAL TEAM VALLI DEL CANERA Tel. 0746/218131 Fax 0746/247209   mail  info@trialvallidelcanera.com
moto



Seguici su Facebook!

SITI AMICI
Motorial
Infotrial
MyTrial
Phototrial
 
3valli
 
 

GLI “STAMBECCHI” DEL TRIAL
CONQUISTANO ROCCANTICA

18/05/2022

Pienamente rispettate le previsioni: tanti piloti e pubblico delle grandi occasioni. Roccantica, vecchia roccaforte del trial reatino, ha rivissuto una delle epiche gare degli anni 80. Ben 87 piloti al via, non se ne vedevano tanti da qualche decennio, e soprattutto, finalmente tanto pubblico.

Un binomio vincente quello del Moto Club 3 Valli e dell’Associazione Monte Pizzuto trial. Una scommessa vinta! Dopo tanto lavoro, qualche imprevisto, un finale entusiasmante. Gare così lasciano il segno, sia per chi le vive direttamente sia per l’intero movimento. Le zone sono apparse subito fattibili, spettacolari, senza rischi particolari per i piloti. Dislocate per lo più intorno al borgo storico, una addirittura all’interno, sono state prese d’assalto dai tanti appassionati del luogo che evidentemente non hanno dimenticato gli anni d’oro del nostro amato sport. Non sarà facile trovare amministrazioni come quella di Roccantica, il Sindaco è rimasto per tutto l’evento ed è stato il protagonista principale della premiazione.

La gara ha preso il via con un po' di ritardo a causa di un malinteso con il medico di gara, tamponato con “eleganza e professionalità” dagli organizzatori. I primi a prendere il via sono stati i piloti della VINTAGE. Protagonista assoluto Marco Marranci, migliore di tutti i concorrenti che affrontavano le porte “bianche”. Con 6 penalità nei 3 giri, ha fatto il vuoto dietro di sé, nonostante Luca Perfetti fosse autore di una grande gara, tant’è che nell’ultimo giro ha eguagliato la migliore di Marranci, con una sola penalità.
Ben 38 piloti al via nella TR5. L’idolo di casa Maurizio Aluffi non è riuscito “nell’impresa”, battuto per uno zero in meno, da un superlativo Massimo Rapani alla guida di una splendida HONDA. Dieci penalità per entrambi. Ottimo terzo Antonio Maccarello con 2 penalità in più. Buon quarto Silvano Carrai, vincitore della prima prova, che si toglie la soddisfazione di chiudere a zero penalità l’ultimo giro. Sarà l’unico. Tanti partecipanti anche nella TR4 dove a vincere è un ottimo Antonio Farinelli particolarmente a suo agio sugli spettacolari ostacoli naturali delle zone adiacenti l’abitato. Emanuele Parisi e Daniele Pierella chiudono a 25 penalità, 7 in più di Farinelli. Ancora la discriminante degli zeri assegna il secondo posto; Parisi ha la meglio per averne fatto uno in più. Menzione di merito anche per Silvano Verniani quarto, distanziato di un punto dal terzo gradino del podio. Si aggiudica il gradino più alto del podio della TR3 OPEN Mirco Martelloni. Ostacoli impegnativi e terreno friabile hanno alzato di molto i punteggi finali. Alle 37 penalità di Martelloni sono seguite le 43 di Alex Turrioni e dell’altro idolo di casa Gimmi Rossi che per un giorno ha smesso di vestire i panni di minder ed è tornato pilota. Turrioni la spunta per uno zero in più ma Gimmi ha ancora una volta ha dimostrato di essere un ottimo pilota. Nella classe regina, la TR3, finalmente un buon numero di piloti, 11. Vice Francesco Marchetti, con sole 7 penalità, seguito da un ottimo Emanuele Valletta con 10. Graziano Ronca sale sul terzo gradino del podio. Bravo Prisco Pezzella, quarto, assente a Gualdo Tadino. Nei MINITRIAL ENTRY a vincere è Gabriele Anastasi seguito da Giacomo Germani. Corsa solitaria nella MINITRIAL B di Lapo Farolfi.

Premiazione per i prime cinque, dopo l’intervento del Sindaco Alberto Sciarra che ha ringraziato gli organizzatori, i piloti e quanti hanno contribuito per la buona riuscita dell’evento. “Grazie di cuore e arrivederci all’anno prossimo, qui da noi le porte per il trial sono sempre aperte”, sono state le parole conclusive del primo cittadino. Magari ad averne di questi sindaci… aggiungiamo noi!!

Per chiudere un ringraziamento anche per il PASTIFICIO MELONI che ha offerto dei pacchi di pasta fatta esclusivamente di grani coltivati nella provincia reatina ed indicata per gli atleti viste le particolari qualità dietetiche.

A GUALDO TADINO LA
I° PROVA DEL TROFEO CENTRO ITALIA TRIAL

10/05/2022

Il rinnovato Trofeo Centro Italia ha preso il via da una nota località umbra: Gualdo Tadino. Il cambio di denominazione del campionato, voluto dalla FMI, sembra aver risvegliato la voglia di fare trial. Ben 67 piloti si sono presentati al via nonostante le condizioni meteo dei giorni precedenti e le prospettive della domenica non proprio esaltanti. Una gara inutilmente troppo difficile, con zone anche pericolose e con un tempo risicato, ha rischiato di mettere fuori tempo massimo metà dei piloti giunti al traguardo. Eppure i soci del Moto club Gualdo Tadino hanno esperienza e capacità, visto i trascorsi come organizzatori di manifestazioni nazionali e internazionali. Non è stato l’inizio desiderato ma già dalla seconda prova si spera in un cambio di marcia che ridia entusiasmo a chi viene a queste gare con il solo intento di divertirsi. Spetterà al Moto Club 3 Valli, organizzatore della seconda prova, riportare il livello della gara alle aspettative della maggioranza dei partecipanti. Comunque, tornando alla gara di Gualdo, tutto è finito nel migliore dei modi: nessuno si è fatto male e grazie al buon senso del direttore di gara e del coordinatore nazionale, tutti i tasselli sono tornati al loro posto. Veniamo ai risultati. Nella TR3 netto successo del pilota di casa Graziano Ronca. Buon secondo Luca Leonelli con oltre il doppio delle penalità. Sul terzo gradino del podio Manuel Mastracci. Al quarto posto Martina Gallieni, unica donna in gara. Mirco Martelloni fa sua la TR3 OPEN. Il pilota del Moto Club Cagli si è imposto nettamente su Alex Turrioni. Sul podio il sempre verde Roberto Anastasi. Ben 19 piloti classificati nella TR 4. Ancora una vittoria per Giancarlo Fugazza ma Antonio Farinelli non ha demeritato ed è salito sul secondo gradino del podio con sei penalità in più del vincitore. Ottimo terzo Emanuele Parini distanziato di un punto. La categoria regina per numero di piloti è stata la TR 5: 29 piloti classificati. L’intramontabile Silvano Carrai ha battuto un altro veterano, Maurizio Aluffi, tornato alle gare dopo un lungo stop. Sul terzo gradino Antonio Maccariello. Nella Vintage netta vittoria di Marco Marranci sul buon Luca Perfetti. Finalmente qualche giovanissimo. Nella Minitrial B corsa solitaria per Lapo Farolfi. Nella Minitrial Entry vince Giacomo Gernani. Secondo posto per Gabriele Anastasi.

Prossimo appuntamento a Roccantica (RI) 15 maggio 2022
PARTENZA ALLA GRANDE
PER IL TROFEO ASI TRIAL ANTICO
04/05/2022

Il Trofeo ASI Trial Antico, acronimo TATA, è partito lo scorso week-end da Cartignano, piccolo comune all'inizio della Val Maira in provincia di Cuneo. Le condizioni meteo non hanno spaventato i primi 30 pionieri, destinati sicuramente ad aumentare perchè i presupposti ci sono tutti. Si è vista la volontà di ricreare quell'ambiente amatoriale dei primi anni del Trial italiano, in cui i concorrenti erano molto uniti fra loro, rivali sì ma con la massima disponibilità ad aiutarsi l'un con l'altro, condividendo le opinioni sul passaggio migliore.

Il Moto Club Dragone e Val Varaita è andato oltre le aspettative offrendo un'accoglienza unica a tutti i partecipanti. Inclusa nella quota d'iscrizione vi era la cena del sabato sera e un abbondante rinfresco a fine gara di domenica, oltre a una ricchissima premiazione, grazie alla generosità della famiglia Aimar, che hanno voluto ricordare per il 14-esimo anno consecutivo la tragica scomparsa del loro amato figlio Gabriele, offrendo ben 36 trofei.

Purtroppo le condizioni meteo non hanno aiutato, perchè al sabato buona parte dei piloti hanno dovuto correre l'intera gara sotto la pioggia e alla domenica il terreno non è asciugato abbastanza per garantire quei livelli bassi, prerogativa inderogabile di questo neo nato Trofeo. Si è corso nella vastissima area di Trial concessa in modo permanente proprio in questi giorni.

Ma già da una chiacchierata post manifestazione si sono poste le basi per poter replicare nell'anno venturo con alcune semplici correzioni. Del resto si è trattato della primissima volta per un campionato, i cui promotori auspicano di avvicinarsi ai grandi numeri degli analoghi campionati esteri.

Il prossimo appuntamento ad Asiago nei giorni 16 e 17 luglio.

Mario Candellone





IL RITORNO DEL TRIAL A ROCCANTICA
04/05/2022

Il moto club 3Valli e l'associazione Monte Pizzuto trial hanno deciso di riportare il trial a Roccantica (RI).
In questo antico borgo, già nei primi anni 80, si organizzavano gare di trial. Uno sport motoristico che si sviluppò in maniera esponenziale anche nei paesi limitrofi e che coinvolse tanti appassionati.
Roccantica è un antico borgo che si sviluppa sulle pendici dei Monti Sabini ad una altitudine di 457m s.l.m. E' sovrastato dal monte più alto della catena montuosa sabina, Monte Pizzuto 1288m s.l.m., da cui prende il nome l'Associazione Monte Pizzuto trial. Un paese da visitare ed ammirare. Da ricordare le chiese gotiche di San Valentino e Santa Chiara, quest'ultima affrescata nel 1430 da Pietro Coleberti con 8 dipinti sulla vita di Santa Caterina d'Alessandria. Famosa è anche la grande dolina, nota come Revotano, del diametro di 250 metri, in cui secondo la leggenda locale, sarebbe sprofondato il precedente villaggio. Negli ultimi anni, Roccantica ha subito un "restauro"profondo fino a diventare un luogo di grande interesse turistico, soprattutto quello legato all'ambiente, da qui partono numerosissimi sentieri. Non mancano poi le attrazioni culinarie,la Sabina è rinomata per le sue genuine prelibatezze per palati raffinati. Il Sindaco Alberto Sciarra, al suo secondo mandato, ha dato un notevole impulso a tutte le attività legate alla cultura, allo sport e alla natura. Ha accolto di buon grado il ritorno del trial ed ha cosi avallato la richiesta del moto club 3Valli e del Monte Pizzuto trial.
Il 15 maggio 2022 i piloti del Trofeo Centro Italia Trial si ritroveranno a Roccantica per disputare la seconda prova di campionato.
La partenza, prevista per le ore 10.00, avverrà dalla piazza principale del Paese. 8 le zone , da ripetersi per tre volte, su un percorso ad anello di circa 7 chilometri. 5 zone sono praticamente nell'aglomerato urbano del Paese in modo da poter consentire agli appassionati di seguire gran parte della gara senza bisogno di spostarsi con mezzi motorizzati. Gli organizzatori sono al lavoro da settimane per regalare a piloti e spettatori uno spettacolo inusuale in un luogo che è stato la culla del trial reatino. " Un trial particolare, afferma Maurizio Aluffi, ringrazio gli amici del Monte Pizzuto trial, non cito nessuno perchè tutti ci stanno mettendo l'anima, ma se ritorniamo qui dopo tanti anni è grazie a loro. Per me una grande emozione, qui ho partecipato alle prime gare, ho vissuto momenti importanti che ancora oggi porto con me. Speriamo di avere tanti piloti al via e tanti appassionati, per vivere insieme una bella giornata di sport".
pagina 1  pagina 2   pagina 3 pagina 4

Ultimo aggiornamento:
180 Maggio 2022

  NEWS  
dall'Italia e dal Mondo


5-5-2022

Calendario Gare 2022

4-5-2022

Calendario
TROFEO ASI TATA 2022


 



Banner


         
| Home | Storia | Area Permanente | Scuola | Come Arrivare | Motoalpinismo | Calendario |
| Moto Storiche | Informazioni Utili | Foto Gare | Foto Itinerari | Link |
Ultimo aggiornamento: 18 Maggio 2022