logo
TRIAL TEAM VALLI DEL CANERA Tel. 0746/218131 Fax 0746/247209   mail  info@trialvallidelcanera.com
moto





Seguici su Facebook!

In linea
whos.amung.us
 
 
 
SITI AMICI
F.I.M.
trialisti laziali
Motorial
 
 
UN GIORNO CON LA VERTIGO
AL TRIAL PARCK DI MONTE SAN GIOVANNI
10/08/2016
Era da un pò di tempo che si parlava di effettuare un test approfondito con la nuova Vertigo. E cosi, grazie all'amico concessionario Luca Menichelli, si è concordato il fatidico giorno. Di buon mattino ci si ritrova al bar "l'Immaginetta" di Monte San Giovanni in Sabina". Veloce colazione e via al Trial Parck "U Buccumerone". Parcheggio all'Osteria del Tancia, veloce messa a punto, e si parte. La moto fa' sentire il suo gradevole borbottio. Fà molto caldo e allora decidiamo di saggiare le doti tecniche della moto in un fiumiciattolo che garantisce frescura e ostacoli di ogni genere. Con la Vertigo si acquisisce subito un buon feeling. Il motore gira corposo e spinge forte anche solo ad un leggero colpo di gas. Per i meno "bravi" è anche troppo irruento. Il terreno è viscido ma la moto è stabile e le sospensioni assorbono bene le asperità. Quasi tutti i presenti vorrebbero non fermarsi mai e la Vertigo passa di mano in mano....... Verso ora di pranzo ci spostiamo su un terreno roccioso dove l'aderenza non manca. La moto vola sugli ostacoli, ed è proprio su questi che dà il meglio di se. Guardare le immagini per credere! Il tempo è volato e quasi alle 14 affrontiamo altri tipi di ostacoli. Ci aspetta il Ristorante da "Capparella", dove i trialisti sono di casa e le prelibatezze culinarie del luogo aspettano solo di essere consumate.
E' stata una bella giornata e la Vertigo è una sorpresa da prendere in considerazione al prossimo cambio moto.
Alcune foto della giornata

IL CAMPIONATO CENTRO SUD
DOPO IL TERMINILLO
01/08/2016
Sono stati una settantina i piloti che si sono presentati al Terminillo il 19 giugno 2016 per disputare la 3° prova del Trofeo Centro Sud. I soci del Trial Club Rieti capitanati da armando Crescenzi e Matteo Rossi hanno riproposto il classico giro che con partenza da Pian de Valli porta a Campoforogna per poi "perdersi" nelle faggete sottostanti il rifugio Sebastiani dove sono state tracciate sette zone su otto. Un gran lavoro, zone tecniche ma non pericolose, com'è nella tradizione del Club. L'ultima zona è stata tracciata nelle vicinanze della partenza. Le previsioni meteo non promettevano nulla di buono, ma la mattinata si presentava fresca ma senza pioggia. I primi a partire sono stati i piloti della Tr5 seguiti da quelli della Tr4, le classi più numerose. le prove apparivano di media difficoltà ed i punteggi del primo giro lo dimostrano. Improvvisamente le nuvole cominciavano ad addenzarsi minacciose, arrivava un vento freddo e le prime gocce di pioggia. Ma nessuno avrebbe immaginato il diluvio che verso ora di pranzo si è abbattuto sulla montagna reatina. Tra lampi e tuoni non è mancata una fortissima grandinata e una temperatura molto vicina allo zero termico. Le zone sono diventate quasi impraticabili, i punteggi del primo giro triplicati. Alcuni piloti hanno preferito abbandonare la gara, alla fine si conteranno venticinque ritirati. Un numero impressionante. Nella Tr5 un grande Filippo Colalelli, con il primo giro a 0, ha battuto l'amico e compagno di squadra Maurizio Aluffi. Sul terzo gradino del podio Cesare De Siena. Ancora un ottimo risultato per Fabrizio Iucci, quinto, e di Lorenzo Martinis Gon,ottavo. Il moto club 3 Valli piazza cosi quattro piloti nei primi otto. Nella Tr4 ben ventisette piloti al via. Ad avere la meglio è stato il fiorentino Silveri Verniani. Grande battaglia per i rimanenti posti sul podio tra Marco Marranci e Giorgio Aluffi. Finiranno pari e solo alla conta degli"uno" avrà la meglio Marranci su Giorgio Aluffi, al suo primo podio stagionale. Al sesto e settimo posto altri due piloti del moto club 3 Valli: Alberto Santi e Leonardo Angelelli. Nella Tr 3 Ov Federico Patacchiola vince meritatamente davanti a Ivan Giovacchini e Roberto Anastasi. Nella Tr3 lotta in famiglia tra i fratelli Gasco. La spunterà Giacomo per una sola penalità di scarto. Buon terzo Francesco Pasquali. Gara solitaria per Prisco Pezzella nella Tr2. Un'occhiata agli juniores: nella categoria D vince Alessio Pallisco, nella C Emanuele Valletta che sopravanza Leonardo Nardone , mentre nella B, ad avere la meglio è stato Mario Parricelli. Buon secondo Niko Giaquinto. Adesso il trial del centro sud si prende una lunga pausa estiva.

Si ripartirà con la 4° prova in programma per l'11 settembre, a Monte San Giovanni in Sabina, dove i soci del moto club 3 Valli promettono piacevoli novità.

TROFEO CENTRO SUD
14/06/2016
Domenica 22 maggio 2016 il Trofeo Centro Sud ha fatto tappa a Cagli (PU).
Il Comune di Cagli si trova nell'entroterra marchigiano, a Nord-est dell'Appennino, con i suoi 226,16 kmq è uno dei comuni più estesi della Regione Marche. Il centro urbano di Cagli si sviluppa in un'area delimitata perimetralmente da due fiumi che nascono nella vicina Umbria: il fiume Bosso ed il fiume Burano. 71 i piloti al via. Una decina del Trial Team Valli del Canera. 7 le zone da ripetersi tre volte. Gran lavoro quello del locale moto club che il mercoledi precedente la gara si è visto cancellare il lavoro di mesi da un manipolo di pseudo ambientalisti che ha preteso l'eliminazione di quasi tutte le zone, inducendo il Sindaco a modificare le autorizzazioni precedentemente condivise con gli altri enti preposti.
INCREDIBILE!!!!
Gli organizzatori non si sono arresi e nonostante le pessime condizioni atmosferiche sono riusciti a salvare la gara.
Tra i reatini si è distinto ancora una volta Federico Patacchiola, secondo nella TR3Over. Avrebbe potuto vincere ma qualche "problemino" con la moto non gli ha consentito di esprimersi al meglio.
Tanti i piloti del moto club 3 Valli nella TR4. Il migliore è stato Alessandro Caselli, sesto, ma era quarto alla fine del primo giro. Incomprensibile la condotta di gara di Giorgio Aluffi, settimo, con un giro iniziale da dimenticare ed un secondo e terzo al livello dei migliori. Ancora una bella gara di Leonardo Angelelli, nono; nei quindici anche Alberto Santi, tredicesimo. Combattuta la TR5 con i nostri portacolori protagonisti. Maurizio Aluffi era primo al termine della prima tornata, ma comprometteva tutto nella non difficile zona cinque, tre penalità, dove è sempre transitato a zero. Ottimo comunque il suo secondo posto. Al suo fianco Filippo Colalelli, terzo. Ha lasciato nove penalità totali alla zona quattro, per il resto diciotto zone a zero......Ancora un bel quinto posto per Fabrizio Iucci, quinto.

Prossimo appuntamento sul Terminillo, il 19 giugno, per il terzo round.

UN LUOGO MAGICO PER I TRIALISTI........
05/05/2016
Queste foto sono un omaggio ad un luogo che frequentiamo da quarant'anni.
Lo chamiamo "il paradiso del trial", ma per una localizzazione migliore diciamo la vallata sottostante il tiro al piattello. Effettivamente tanti anni fà l'area era sovrastata da una struttura dove veniva esercitata questo tipo di attività. Ancora oggi non è difficile rinvenire dei "cocci" di piattello che colpiti in volo cadevano tra le rocce, gli alberi e nel torrente che scende dalla montagna. Siamo nel territorio del Comune di Monte San Giovanni in Sabina, ovviamente.......
Ero un ragazzo quando inizio a frequentare questi luoghi, avevo una Bultaco Sherpa, moto a cui sono affettivamente legato ancora oggi. Qui sono transitati e si sono allenati centinaia di appassionati. Tante zone sono state tracciate e innumerevoli gare si sono decise su questi ostacoli. Anche se abbiamo scoperto tante altre aree, adesso abbiamo anche il Trial Park, qui veniamo sempre volentieri e nemmeno tanto raramente.
Guardate queste immagini e capirete il perchè di tanto amore per questi luoghi........
foto
TROFEO CENTRO SUD A CARSULAE
05/05/2016
Il Trofeo centro sud è ripartito da Carsulae (TR) il 10 aprile 2016. Dopo la lunga pausa invernale, invernale per modo di dire, non si ricorda una stagione cosi poco fredda, grazie al motoclub Racing Terni, si è tornati in una località storica per i trialisti, già teatro di tante gare, anche di livello superiore.
C'era attesa per le novità introdotte dal nuovo regolamento e difatti i mugugni non sono mancati. Certo è che la "liberalizzazione" concessa ai piloti crea non pochi problemi a chi deve tracciarele zone e in qualche occasione, anche gli spettatori sono frastornati. Insomma una totale deregolamentazione puo comportare un periodo non breve per adeguarsi.
66 i piloti al via. Un buon numero visto la media dei partecipanti dell'anno passato che in alcun casi non superò le quaranta unità. Una decina i nostri portacolori al via concentrati soprattutto nella Tr4 e nella Tr5, le categorie più "frequentate". Merito al motoclub 3 Valli, che grazie al Trial Team Valli del Canera, ha riportato alle gare Giorgio Aluffi, Leonardo Angelelli e Andrea Venanzangeli, assenti nella passata stagione. Bello vedere un bel gruppetto di juniores, segno di un ritrovato interesse verso il trial.
Otto le zone proposte dall'instancabile Danilo Irti, da ripetersi per tre volte, su un percorso decisamente breve. Facilmente raggiungibili dal pubblico.
Nella juniores D vittoria ad Alessio Pallisco, nella C si è invece imposto Leonardo Nardone su Emanuele Valletta, entrambi su Beta. Juniores B a Niko Giaquinto su Mario Parricelli. Grande battaglia nella Tr5. Filippo Colalelli, dopo due giri a zero, rovina tutto nell'ultimo giro. Tre penalità, a pari merito con Cesare De Siena, che però lo sopravanza per il minor tempo impiegato a concludere la gara, una vera beffa. Filippo, pilota di punta del Trial Team Valli del Canera saprà rifarsi nei prossimi appuntamenti. Con una sola penalità si impone Bruno Valletta. Solo quinto Maurizio Aluffi, apparso nervoso e poco a suo agio in una gara forse troppo facile. Ottimo settimo posto per Fabrizio Iucci passato quest'anno alla Beta. Bene anche il debuttante Alberto Sales, decimo, con un terzo giro a sole sei penalità. Ben trentuno piloti nella categoria Tr4. Giorgio Aluffi, il miglior pilota schierato dal motoclub 3 Valli, riparte da qui. Butta la gara nel primo giro, poi non poggerà più un piede, ma due giri a zero non gli basteranno per andare oltre il sesto posto. Stesso punteggio per Daniele Proietti battuto da Giorgio alla conta degli zeri. A vincere la gara Marco Casadio, con solo due penalità seguito da Silverio Verniani e Claudio Tonnini. Il ritorno di Leonardo Angelelli è stato più che positivo, decimo al debutto con la Ossa, con un terzo giro a zero. Altri due piloti del Trial Team Valli del Canera nei primi quindici, Alessandro Caselli, quattordicesimo e Alberto Santi quindicesimo. Federico Patacchiola, con la fida Beta 4T, fà il vuoto nella Tr3 Over. Una prestazione straordinaria la sua. Anche Giacomo Gasco vince la Tr3 con una condotta di gara da manuale chiusa con un terzo giro a zero. Buon secondo Mirco Martelloni e terzo Francesco Pasquali. Gara in solitario per Prisco Pezzella nella Tr2.
Prossimo appuntamento a Cagli il 22 maggio 2016. Alla prossima!!!!! 
DA CASTELNUOVO AL PORROALE
25/04/2016
Il 19 e 20 marzo sono state due giornate intense per i trialisti che "affollano" il centro Italia.
Il 19, con la scusa che Daniele doveva consegnare la nuova Sherco a Giorgio, ho fatto un salto a Castelnuovo di Porto. La giornata era cominciata male, il furgone non si è messo in moto e sono partito con notevole ritardo. Ma la "truppa" ha avuto la pazienza di aspettarmi. Perdiamo un pò di tempo per le consuete operazioni di manutenzione e per "assemblare" la nuova Sherco. La moto è decisamente bella, si avvia dopo due colpi. Niente regolazioni, è già tutto a posto. Arriviamo in un area "semi" privata. Daniele dice di averla bonificata quasi da solo. Ottimo lavoro, rocce, acqua, grandi salitoni, sottobosco, insomma tutto quello che ci vuole per passare una bella giornata in compagnia.
Ci sono i ragazzi "terribili", Francesco e Andrea, ma anche vecchie conoscenze, Graziano, Rinaldo, Maurizio, Alberto 1 e 2, Daniele e il sottoscritto. La Sherco è sorprendente, rapidissima, con un motore da paura. Sugli ostacoli ti spinge in alto, le sospensioni aiutano ad ammorbidire i colpi. Un mix piacevole anche perchè ai bassi regimi il motore è brillante, poderoso, dolce nell'erogazione.
E' mezzoggiorno, saluto e riparto.Alcune foto della giornata

Il giorno seguente si cambia. Saliamo sopra Poggio Perugino, al Porroale.
Un luogo familiare ai trialisti delle Valli del Canera. Dal versante est io Giorgio e Alessandro, dall'altro Leonardo, Fabrizio, Roberto e Edoardo. Il sottobosco è molto umido, quasi fangoso. Dopo aver disegnato un paio di zone ci spostiamo su un canalone esposto al sole e quindi meno insidioso. Giorgio si trova bene sulla nuova moto e prova "passaggi" impegnativi.
La giornata primaverile invoglia ad osare. Un buon allenamento in vista della prima gara!
Si è fatto tardi. Saluti, pacche sulle spalle e via, alla prossima!!!!!
Alcune foto della giornata

A PROPOSITO DI PASSAGGI DI CATEGORIA
30/03/2016
Ci sono arrivate diverse richieste di chiarimento rispetto ad eventuali passaggi di categoria. Aiutandoci con l'annesso trial proviamo a dare qualche risposta.
1) Tutte le vittorie di campionato/ Trofeo Nazionale e/o regionale comportano la relativa promozione di categoria.
2) Le categorie Over 30 e 40 sono escluse da titoli di merito e conseguenti promozioni, ma subiscono le relative penalizzazioni nel caso di permanenza nella categoria.
3) I passaggi di categoria per merito, in base alle classifiche dell'anno precedente, costituiranno un obbligo per i piloti oggetto della promozione. I piloti che non accettano la promozione per titoli di merito potranno restare nella stessa categoria o in un'altra con pari livello di difficoltà, ma subiranno una penalizzazione in campionato oggetto della promozione/richiesta di inserimento, pari al punteggio attribuibile alla prima posizione di una gara.
4) L'eventuale rinuncia del titolo di merito acquisito nel CITO e eventuali richieste di retrocessione devono essere approvate dal CSN- Comitato Trial e/o CO:RE di competenza comporterà la penalizzazione in tutti i campionati/trofei a cui il pilota parteciperà.
5) L'eventuale rinuncia del titolo di merito acquisito nei campionati/trofei territoriali e eventuali richieste di retrocessione comporterà la penalizzazione nel solo campionato/trofeo oggetto del merito.
6) La permanenza nella categoria Tr2 e FEM nei campionati regionali dei relativi vincitori non comporta la penalizzazione.
Ed ora, sperando di essere stati esaurienti, "correte" a richiedere la licenza e buon divertimento.
TRA MENO DI UN MESE PRENDE IL VIA
IL TROFEO CENTRO SUD
25/03/2016
Il 10 aprile 2016, il moto club Racing Terni, organizza la prima prova del trofeo Centro Sud. Per l'occasione si torna in una località storica per il trial umbro, CARSULAE, in provincia di Terni. Classiche 8 zone da ripetersi per tre volte. Quest'anno saranno cinque le prove valide per il Trofeo.
Questo il calendario:
10/04/2016 M.C.Racing Terni Carsulae (TR)
22/05/2016 M.C. Cagli Cagli  (PU)
19/06/2016 M.C. Trial Club Rieti Terminillo (RI)
11/09/2016 M.C. 3 Valli Monte S.Giovanni in Sabina (RI)
09/10/2016 M.C. Tre Torri San Marino
A PROPOSITO DI REGOLAMENTI........
25/03/2016
Anche nel Trofeo Centro Sud trial 2016, si applicheranno le nuove norme contenute nell'Annesso Trial.
L'intento del Comitato trial è stato quello di ridurre i casi di insuccesso puniti con il massimo delle penalità ma inesprendo e inserendo i cartellini gialli in modo tale da non influire sull'aspetto di valutazione delle penalità nelle zone controllate da parte degli Ufficiali di zona, ma piuttosto su alcune disfunzioni "comportamentali". Viene pertanto permesso l'arretramento anche con il piede a terra, eliminato il concetto di incrocio ed introdotta la sequenza con numerazione delle porte nella zona controllata ove si ritenga opportuno per far si che il pilota percorra le porte nella zona senza altre interpretazioni rispetto al pensiero del tracciatore.
Nel Campionato Italiano CITO sarà richiesto il doppio ingresso IN delle zone controllate, differenziati per le categorie TR1/TR2 e le altre, ed eventualmente, ove necessario, anche i FIN.
UN GIORNO CON FEDERICO PATACCHIOLA
07/03/2016
Non è stato un inverno freddo, anzi il contrario....
Questo ci ha consentito di andare in moto praticamente tutte le domeniche. Federico Patacchiola per qualche settimana si è dedicato alla sua nuova autofficina e a fare un pò di manutenzione alla moto. Lo aspettiamo al Trial Parck di Monte San Giovanni in Sabina "U Buccumerone". E' una bella giornata di metà gennaio, ci incontriamo al bar dell'"Immaginetta". Beta 4T, aggiornata e lucidata, mod. 2016, ben in vista sul Pick Up. Quattro chiacchiere e si parte.
Federico non è nato nelle nostre Valli, ma qui è "cresciuto" come trialista e come uomo. Fin da bambino si allenava e partecipava alle prime "garette" a casa di Maurizio Aluffi o in quella che sarebbe diventata la prima area autorizzata delle Valli del Canera, al confine tra il Comune di Rieti e Monte San Giovanni in Sabina. Erano gli anni belli del trial. Una "covata" di giovanissimi crescevano impetuosamente, la mattina presto arrivavano i fratelli Leone, Alessandro e Daniele, Federico e il fratello Giampiero (Patacchiola), i cugini Francesca e Sandro Di Giannantonio e cosi via. Avevano poco più di dieci anni....Francesca Di Giannantonio nel 2001 vincerà il Campionato Italiano, a soli 18 anni.
Federico Patacchiola si aggiudicherà il titolo di Campione Italiano Junior nel 2000.L'anno successivo, nella categoria superiore, la Senior, ad un passo dal professionismo, arriverà quarto. Poi l'abbandono del trial agonistico e tanto amaro in bocca per quanti avevano potuto ammirare la sua classe sopraffina, la guida spettacolare ed una innata simpatia. Non lasciò mai la moto ma il suo impegno rimase confinato a qualche esibizione e poco altro.
Nel 2015, convinto dall'inseparabile amico Filippo Colalelli, è tornato sui campi di gara. Federico è stato e rimane il miglior trialista reatino di sempre. E' ripartito dalla Tr 3 Over e ha subito vinto il Campionato centro sud e trascinato al quarto posto la squadra del Lazio al Trofeo delle Regioni.
Da qualche anno ha trovato nella Beta 4T la moto ideale e anche quest'anno resta fedele alla moto fiorentina. Federico ormai si allena stabilmente qui nelle Valli del Canera e anche per questo era e rimane uno di noi, pronto a ripartire per una nuova grande stagione.
Forza Fede!!!!!!! qui sarai sempre il benvenuto.
Alcune foto della giornata
LA NEVE FERMA IL MASTER BETA
07/03/2016
Nonostante gli sforzi del moto club Domo 70 la gara di apertura del Master Beta, in programma per il giorno 6 marzo 2016, a Crodo, è stata annullata a causa di una copiosa nevicata.
A meno di un improbabile recupero, l'inizio del Master avverrà il 24 e 25 aprile 2016 con la due giorni di Crevacuore (Biella)
A GRATTAROLA LA DUE GIORNI DELLA BRIANZA
06/03/2016
Un centinaio di piloti hanno partecipato alla trentaquattresima edizione della 2 Giorni della Brianza.
La pioggia non ha dato tregua in entrambe le giornate creando un'atmosfera più simile alla 6 giorni di Scozia che ad una gara italiana. Le zone sono però risultate fattibili un pò per tutte le categorie. Ha vinto, come da pronostico, Matteo Grattarola. Ottimo secondo Daniele Maurino, al debutto con la Sherco, pilota molto conosciuto dalle nostre parti, per aver partecipato nel 2015 ad una scuola di trial proprio il giorno dell'inaugurazione del Trial Parck a Monte San Giovanni in Sabina. Sul terzo gradino del podio Francesc Moret, spagnolo che vive quasi stabilmente in Italia e che già dall'anno passato partecipa a tutte le gare di Campionato Italiano. Ottimo quarto un altro pilota " di casa", Pietro Petrangeli, di Savelli di Norcia, che fin da ragazzino si allena e partecipa ad ogni nostra iniziativa.
Per un reportage completo della gara visitate il sito www.mototrial.it

GRATTAROLA

MAURINO

MORET

PETRANGELI

OLD TRIAL CUP 2016
01/03/2016

Dopo la classica Due Giorni della Brianza, che segna l'inizio della stagione agonistica, è in arrivo la OLD TRIAL CUP, giunta alla XXI edizione.
Anche questa è una classica soprattutto per le moto d'Epoca.
Si svolgerà il 9 e 10 aprile 2016 a Caglio.
Diversi piloti reatini negli anni hanno partecipato a questa gara. Iniziarono già con la prima edizione, Maurizio Aluffi, Roberto Gianferri e Romolo Taliani. Negli anni si sono aggiunti anche semplici appassionati richiamati dal fascino del trial " di una volta" e da un percorso di gara impareggiabile. Chi è poco propenso a cimentarsi sulle zone puo partecipare alla Mountain Trial dei Monti di Sera. Basta una tessera FMI e una moto da trial, di qualunque "epoca". La formula di gara prevede due giornate distinte con classifiche valide in entrambe le giornate. Il percorso toccherà, come sempre, i comuni di Caglio, Sormano e Rozzano. Il motoclub Canzo, organizzatore della manifestazione, riserverà, come sempre, qualche novità ai partecipanti. Percorso parzialmente rinnovato, cosi come le zone, sempre in stile Scozia, e un ricco fine gara che grazie alla locale Pro loco, "allieterà" il palato dei piloti con prodotti tipici della zona.
A questo punto non ci resta altro che invitarvi a partecipare e ad augurarvi, buon divertimento.

Moduli iscrizione: inglese   Italiano

IL 27 e 28 FEBBRAIO LA 34^ EDIZIONE
DELLA DUE GIORNI DELLA BRIANZA
24/02/2016
La stagione agonistica 2016 riparte, com'è ormai tradizione, dalla Due Giorni della Brianza. Una classica, giunta alla 34 edizione, la gara più antica esistente in Italia. Il percorso ricalcherà quello dell'edizione 2015, ma ci saranno importanti novità sia per quanto riguarda il trasferimento, molto più fuoristrada, sia per le zone.
Verranno riutilizzate le nuove aree della passata stagione, ampliate e con nuove zone. Sarà l'occasione per valutare il nuovo regolamento, i tracciatori terranno in debita considerazione le regole introdotte. Si attendono al via i piloti di punta che animeranno il Campionato Italiano 2016, primo fra tutti Grattarola, e poi Tournour, Petrella ecc. Confermata la zona partenza presso il centro sportivo "STENDHAL SPORT CLUB" in riva al lago di Oggiono. Il moto club Monza "riconferma" la dedica del Trofeo alla memoria dell'ideatore di questa gara, Giulio Mauri.
Ai primi dieci di ogni categoria verrà consegnato il tradizionale boccalino di rame, simbolo storico della DGDB.

Programma
LA FMI PREMIA I SUOI CAMPIONI  
ROMA  17 GENNAIO 2016
25/01/2016
Il Comitato Regionale Lazio, guidato dal Presidente Maurizio Simonetti, il 17 gennaio 2016, ha premiato i suoi piloti che si sono distinti nella stagione agonistica 2016.
Ad ospitare l'evento il Palazzo del CONI di Viale Tiziano, a Roma. Una sala stracolma ha accolto i campioni dell'enduro, del moto-cross, del motard e ovviamente del trial. Riconoscimenti per personalità, organizzatori, moto-club e sponsor.
Per il trial l'ha fatta da "padrone" il moto club 3 Valli. Nella categorie TR4 e TR5 i piloti del club reatino hanno occupato l'intero podio. Nella TR4 sul gradino più alto del podio Alberto Santi, seguito da Alessandro Caselli e Rinaldo Ciampolillo. Nella TR5 ha vinto il titolo di Campione Regionale è stato il "sempre verde" Maurizio Aluffi che ha preceduto l'amico e compagno di team Filippo Colalelli. Sul terzo gradino del podio un altro sabino, Fabrizio Iucci.
Al moto club 3Valli è andato anche il titolo di club. A seguire il Trial Club Rieti e il moto club Segni.
Al moto club 3 Valli è stato assegnato anche il riconoscimento per aver organizzato la migliore gara del 2015: il Trofeo centro-sud a Monte San Giovanni in Sabina. A ritirare la targa sono stati il vice-Presidente Giovanni Vincenti e il "tracciatore" Romolo Taliani.
Per l'impegno e la dedizione, riconoscimento a Maurizio Aluffi, delegato regionale trial. Targa ricordo anche per le squadre che hanno partecipato al Trial delle Regioni. Per la squadra del Trofeo, quarta classificata, sul palco: Federico Patacchiola, Davide Zaccagnini e Alberto Santi. Per la squadra di Coppa, hanno sfilato Giorgio Aluffi, Alessandro Caselli e Rinaldo Ciampolillo.
Al termine della cerimonia, il Presidente Maurizio Simonetti, ha dato appuntamento al prossimo anno.
Alcune foto
DOMENICA 17 GENNAIO 2016
LA FMI PREMIA I CAMPIONI DEL TRIAL
14/01/2016

Il trial laziale ha partecipato con tre squadre al Trial delle Regioni del 2015.
Il 25 ottobre 2015, in una splendida cornice naturale, oltre centocinquanta piloti, in rappresentanza di quasi tutte le regioni, si sono ritrovati a Vittorio Veneto (TV) per contendersi i titoli delle varie categorie.
Ottima la prestazione della squadra laziale del Trofeo, la categoria più ambita e più difficile. Un ottimo quarto posto, nemmeno troppo lontano dal podio.
Hanno difeso i nostri colori: David Zaccagnini (Beta), Federico Patacchiola (Beta 4t) e Alberto Santi (Sherco).
Meno bravi e forse un pò sfortunata la squadra di Coppa composta da Giorgio Aluffi (Sherco), Alessandro Caselli (Sherco) e Rinaldo Ciampolillo (Gas Gas).
Una bella soddisfazione anche per la squadra di Club formata da Maurizio Aluffi (JTS) e Filippo Colalelli (Beta) settima.
Domenica, oltre ai piloti sopracitati, sfileranno sul palco i campioni regionali.
I piloti del moto club 3 Valli, hanno dominato la stagione. Nella TR4 ha vinto il titolo Alberto Santi che si è imposto su Alessandro Caselli e Rinaldo Ciampolillo. Tutti del 3 Valli. Stessa "storia" nella TR5, dove Maurizio Aluffi sale ancora una volta sul gradino più alto del podio, affiancato da Filippo Colalelli, secondo e Fabrizio Iucci terzo. Anche in questa categoria tutti i piloti sono portacolori del moto club 3 Valli che si aggiudica anche il titolo per Club.
Per il momento guardatevi il reportage da Vittorio Veneto.        Alcune foto


Appuntamento a domenica, ore 15,00, Palazzo del Coni, Viale Tiziano, Roma.

NOI CI SAREMO!!!

ANNO NUOVO SITO NUOVO.........
11/01/2016
Con l'arrivo del 2016 si cambia.
Per troppo tempo il nostro sito è stato dimenticato, ma con il cambio al vertice del moto club 3 valli si torna a dare grande importanza alla comunicazione e all'immagine del Team e per la promozione del trial e del territorio. "Grazie alla rinnovata disponibilità dell'amico Maurizio Palmerini, che da sempre cura la "manutenzione" del sito, afferma il Presidente Alessandro Trecci, ci proponiamo di dare agli appassionati una informazione puntuale e di facile fruizione.
In accordo con Maurizio Aluffi rivitalizzeremo alcune rubriche come quella che parla di motoalpinismo, oppure l'aggiornamento delle news dall'Italia e dal Mondo, gli allenamenti di gruppo, le prove delle moto ecc. A noi, continua Alessandro, interessano relativamente i grandi eventi, per questo tipo di manifestazioni ci sono siti più attrezzati, bensì contribuire a incrementare l'attività del Trial Park e del moto club 3 Valli". Quindi, spazio agli eventi organizzati nelle Valli del Canera, ed in particolare nel Comune di Monte San Giovanni in Sabina, nel Lazio e in tutto il centro sud.
Vi saranno contributi di piloti, organizzatori, tecnici che dedicano parte del loro tempo alla diffusione del trial. Sulle orme di quanto proposto nel 2015 in occasione della presentazione del Trial Park " U Buccumerone", anche in questo nuovo anno verranno proposti alcuni week end con personaggi di spicco del trial nazionale e internazionale per avvicinare i giovani alla pratica di questa affascinante specialità motoristica.
E sarà proprio il nostro sito ad anticipare gli eventi, a proporre incontri, ad organizzare passeggiate "motoalpinistiche" alla scoperta del nostro affascinante territorio. Inviateci suggerimenti, scriveteci articoli e lettere saremo felici di dare spazio a tutti quegli appassionati che con garbo e voglia di fare, ci aiuteranno a migliorarci.

Vi aspettiamo e buon divertimento a tutti.
ANCORA SULLA GARA DI MONTE SAN GIOVANNI
DEL 20 SETTEMBRE 2015
11/01/2016

La gara di Monte San Giovanni è stata veramente la più bella del campionato italiano Centro-Sud 2015. Grazie ad un fotografo d’eccezione Paolo Moro, amico del nuovo Presidente del moto club 3 Valli, Alessandro Trecci, possiamo rivivere i momenti più belli della manifestazione svoltasi il 20 settembre 2015. In attesa di conoscere i prossimi appuntamenti trialistici che avranno luogo al “Trial Park U Buccumerone” godetevi questo reportage e arrivederci alla prossima.

Alcune foto

FACCE DA TRIALISTI
11/01/2016
Il 4 ottobre 2015 il Trial Club Rieti ha organizzato la mountain-trial del Terminillo. Partenza e arrivo dall’ Hotel-Ristorante Da Arcangelo dalla località Madonna del Passo.
Sono stati una ottantina i piloti che si sono presentati al via. Un buon numero considerando lo stato attuale del trial. Una crisi che attraversa il settore dal nord al sud e che purtroppo non lascia presagire un futuro roseo. Comunque bisogna dare atto a Matteo Rossi, ideatore e factotum della manifestazione di aver allestito un’ ottima, manifestazione sia dal punto di vista organizzativa che del percorso, che ha portato i piloti fin quasi sulla vetta del Terminillo.
Paesaggio e giornata da ricordare.
Una bella soddisfazione per i ragazzi del Trial Club Rieti dopo le solite peripezie burocratiche per i permessi e i soliti “imbecilli” che si sono divertiti a rimuovere alcune segnalazioni che hanno ingannato diversi concorrenti portandoli a girovagare per la montagna prima di essere raggiunti dagli uomini del Club ed essere ricondotti sulla giusta via.
Chi conosce il contesto naturalistico della zona ha potuto ancor più apprezzare lo sforzo degli organizzatori per regalare agli intervenuti un percorso tecnico, ma non pericoloso, adatto a tutti i piloti più o meno esperti. Giusta qualche variante hard per i più “Facinorosi”. Non è mancato un ottimo spuntino a metà giro cosi come il pranzo finale.
Per tutti un arrivederci al prossimo anno.
Foto

pagina 1   pagina 2
Ultimo aggiornamento:
10 Agosto 2016

  NEWS  
dall'Italia e dal Mondo


         
| Home | Team | Storia | Area Permanente | Scuola | Come Arrivare | Motoalpinismo | Classifiche | Calendario |
| Moto Storiche | Informazioni Utili | Foto Gare | Foto Itinerari | Link |
Ultimo aggiornamento: 10 Agosto 2016