logo
TRIAL TEAM VALLI DEL CANERA Tel. 0746/218131 Fax 0746/247209   mail  info@trialvallidelcanera.com
moto





Seguici su Facebook!

In linea
whos.amung.us
 
 
 
SITI AMICI
F.I.M.
trialisti laziali
Motorial
 
 
1^ PROVA TROFEO CENTRO-SUD
A POLCANTO
22/05/2017

Dopo diversi anni il trial è tornato a Polcanto, struttura di proprietà della FMI, che ha subito recentemente un importante opera di ristrutturazione e ammodernamento. Ricordo di aver frequentato questo ameno luogo alla fine degli anni 80 primi 90 per partecipare a dei corsi per giudici di zona. Il moto club TRUE RIDERS ha regalato, agli oltre sessanta piloti, una bella gara. Otto zone, molto tecniche, da ripetersi tre volte. Il trasferimento, piuttosto breve, ha consentito a tutti di terminare la gara abbondantemente nei tempi stabiliti. Il moto club 3Valli si è presentato quasi al completo, mancava il solo Filippo Colalelli rimasto a casa per un problema familiare. Il migliore dei nostri è stato Giorgio Aluffi che in sella alla Scorpa Factory si è aggiudicato la TR4, categoria regina per numero di partecipanti, ben 27 classificati. Una vittoria di misura sul ritrovato Silvano Carrai e sul suo grande amico Marco Marranci. Il pilota reatino pare intenzionato ad impegnarsi seriamente e a puntare decisamente al titolo. Non difetta certo di qualità tecniche ma lasciano a desiderare impegno e costanza. E gli altri? Alessandro Caselli, anche lui al debutto con la Scorpa Factory, ha agguantato un buon nono posto. Nei primi quindi anche Alberto Santi,tredicesimo, sicuramente al di sotto delle sue possibilità. Nella TR5, ancora una bella prestazione dell'intramontabile Maurizio Aluffi, secondo, con la Montesa 4tempi. Ha comunque annunciato che già dalla prossima gara sarà in sella ad ad una Scorpa Factory. Buono il risultato di Lorenzo Gon Martinis, ottavo e di Fabrizio Iucci undicesimo. Tutti su Scorpa. Una citazione di merito all'amico Federico Patacchiola, ancora una volta primo nella categoria TR3 Over. 
La gara di Polcanto è stata valida anche come prima prova  del Campionato Regionale Laziale. Le classifiche le trovate nello spazio sottostante. 

E adesso avanti tutta verso Città di Castello(PG) dove il 28 maggio si svolgerà la seconda prova. Intanto godetevi il reportage fotografico da Polcanto. 

23 Aprile 2017 POLCANTO (FI)
CLASSIFICA
04/05/2017
TR3 Over
1) Patacchiola Federico Trial Club Rieti Beta p.12
 
TR 4
1) Aluffi Giorgio 3 Valli Scorpa p. 3
2) Caselli Alessandro 3 Valli Scorpa p.21
3) Santi Alberto 3 Valli Beta p.27   13 zeri
4) Proietti Salv. Daniele Trial Club Rieti Scorpa p.27   10 zeri
5) Rossi Matteo Trial Club Rieti Gas Gas p.60
6) Parisi Emanuele 3 Valli Gas Gas p.63    3 zeri
7) Rivoli Pierangelo Segni Beta p.63    2 zeri
 
TR 5
1) Aluffi Maurizio 3 Valli Montesa p.16
2) Martinis Gon Lorenzo 3 Valli Scorpa p.32
3) Iucci Fabrizio 3 Valli Scorpa p.36
4) Vallucci Mattia 3 Valli Gas Gas p.46
5) Iacobucci Giacomo Segni Beta p.48
MULATRIAL DEI MONTI SABINI
06/04/2017

F O T O
foto 1 -- foto 2 -- foto 3 -- foto 4

 

100 VOLTE GRAZIE!!!!
29/03/2017
100 VOLTE GRAZIE!!!!
Grande partecipazione alla Mulatrial dei Monti Sabini.

Il moto club 3 Valli ringrazia tutti i partecipanti alla Mulatrial dei Monti Sabini, gli amministratori del Comune Monte San Giovanni in Sabina e Mytrial nella persona di Daniele Proietti.
Dopo tanti anni, i dirigenti del sodalizio sabino hanno deciso di cambiare strada riproponendo una serie di iniziative che hanno come obbiettivo primario quello di avvicinare sempre più giovani e meno, ad una disciplina tra le più spettacolari ed impegnative del panorama motoristico: il trial.
A fine 2016 la mulatrial di Roccantica e adesso la riproposizione di una classica di tanti anni fà: la Mulatrial dei Monti Sabini.
Certo c'è stata la riscoperta di alcuni sentieri che non venivano percorsi da una moto nemmeno allora, ma lo spirito è rimasto quello degli anni 80 quando la facevano da padroni le case spagnole, Bultaco, Ossa e Montesa. Il percorso in alcuni tratti è stato differenziato, dando cosi la possibilità a tutti di portare a termine la manifestazione senza troppo "penare". Cinque ore tra i monti Sabini, tra luoghi di indubbia bellezza. Dopo la partenza avvenuta dalla località San Sebastiano, alle ore 10,00, i piloti sono scesi alla Mola per poi risalire fino ai "Trocchi" passando per il suggestivo "Passo dei Cinghiali". Uno spuntino consumato velocemente a "Fonte Lopa" ha anticipato la "scalata" del crinale del Monte Tancia, uno dei luoghi più suggestivi della catena montuosa dei Monti Sabini. Direzione Valle Gemini e poi discesa fino al Ponte di San Michele. Ma non è finita, bisognava ancora tornare alla partenza passando per l'Osteria del Tancia, attraversando la pineta sovrastante il Trial Parck "U Buccumerone" e poi, dopo aver raggiunto il Ponte della Mola, ripida risalita fino al ritorno alla partenza.
A detta dei partecipanti "una gran bella mulatrial". I quasi cento trialisti accorsi a questo appuntamento sono un record che invoglia a continuare per questa strada e cosi già si lavora per un altro grande ritorno, questa volta nel comune di Cittareale, "la mulatrial delle 7 fontane".
Appuntamento allora, alla prima domenica di agosto.

Prossimamente il reportage fotografico completo della mulatrial dei Monti Sabini.
MULATRIAL DEI MONTI SABINI:
COMUNICATO N.4
17/03/2017
ASPETTANDO LA MULATRIAL DEI MONTI SABINI...........GLI ULTIMI RITOCCHI!!!!!!

Anche oggi al lavoro fino a notte fonda..... Siamo contenti ma stanchi.
Domenica sarà un giorno da ricordare, un giro bellissimo e con la soddisfazione di aver riportato in vita chilometri di sentieri sepolti dai rovi. Presto apriremo le iscrizioni per costituire la sezione " scopritori di sentieri" del moto-club 3 Valli.....Le adesioni saranno tante, ma al lavoro sempre i soliti!
Ma, come dice il Presidente Trecci, quando cominci a ripristinare tratturi, sentieri, mulattiere, è come una malattia, non smetti più. Ed è talmente vero che si fà notte e non te ne accorgi. Adesso però i lavori volgono alla fine, è quasi tutto pronto. Come sempre non manca l'appoggio della popolazione che ci accoglie sempre con un sorriso, una pacca sulle spalle e la consueta disponibilità a collaborare. Giuseppina, detta PEPI, e famiglia, ci mettono a disposione l'intera struttura e i terreni circostanti. Abbiamo allestito la zona "operazioni preliminari", paddock ecc senza allontanarci più di tanto dal Ristorante.
Anche le condizioni meteo sembrano favorevoli, se avesse piovuto alcuni tratti sarebbero stati davvero duri, se non impraticabili. Anche il vice-Sindaco Claudio Autizi, tramite un messaggio facebook, ha lodato il lavoro dei soci del moto club 3 Valli, "hanno ripulito chilometri di sentieri....."
E allora cosa aspettate a venire? Qui siete i benvenuti, siete a casa vostra, la gente vi guarda con ammirazione, potete godere di un territorio che sembra fatto apposta per il trial, i paesaggi sono da cartolina, cosa volete di più?
Abbiamo dimenticato qualcosa? Si, di ringraziare il mitico Daniele Proietti, per aver promosso l'evento, per aver contattato centinaia di persone, per aver rilanciato il nostro amato sport, per averci spronato a non mollare, grazie!




Ora tocca a voi, arrivate numerosiiiiiiiiiiiiiiiiiiii. A domenica. 

MULATRIAL DEI MONTI SABINI:
COMUNICATO N.3
14/03/2017

Mentre si continua a lavorare eccovi qualche notizia utile.

PARTENZA:

Monte San Giovanni in Sabina (RI), Località San Sebastiano.
Ristorante-pizzeria "Pizza, dolci e fantasia".

Ore 08,30 operazioni preliminari ed iscrizioni;consegna pettorale e gadgets.

Ore 10,00 Partenza primo concorrente.

Ore 11/11,30 "Spuntino" di metà percorso in loc. I Trocchi.

Ore 14/15,00 Arrivo e pranzo a base di prodotti tipici locali.........e che pranzo!!!!!!

LOGISTICA:

Per chi volesse pernottare, contattare direttamente l'Amministrazione comunale di Monte San Giovanni in Sabina, chiedendo di Roberta Capparella cell.333 28475539. Anche per questo evento vige la regola dell'albergo diffuso (per chi vuole)............ prima di tutto ACCOGLIENZA e CORTESIA, sempre!

RISTORANTI CONVENZIONATI:

Ristorante- pizzeria "pizza, dolci e fantasia". Loc. San Sebastiano. Tel. 0765 333332.
Ristorante "da Capparella" Loc. Gallo. Tel.0765 333097.
Bar-ristorante-pizzeria "immaginetta" Loc. Immaginetta. Tel. 389 5851313.

PERCORSO:

Difficoltà medio-alta, con due tipologia percorso:
FACILE(frecce gialle),
DIFFICILE(frecce rosse). Seguite scrupolosamente le indicazioni e non abbandonate mai il tracciato autorizzato.

MOTO:

Si partecipa con le sole moto da trial in REGOLA con il codice della strada.

IMPORTANTE:

PORTARSI ALMENO DUE LITRI DI BENZINA/MISCELA DI SCORTA, oltre il pieno, ovviamente...

BUON DIVERTIMENTO!!
MULATRIAL DEI MONTI SABINI:
COMUNICATO N.2
12/03/2017
Aspettando la "mulatrial dei Monti Sabini"
Anche oggi al lavoro per regalarvi passaggi mozzafiato.
Di buon ora ci ritroviamo all'Osteria del Tancia. Un luogo che ha un legame indissolubile con la storia di Monte San Giovanni in Sabina. Un crocevia dove si concedevano una sosta i viandanti che scendevano verso la Sabina romana o che salivano da Poggio Catino per dirigersi verso la Valle Santa.
Dopo un lungo periodo di declino la struttura subi un cambiamento radicale e tornò agli antichi splendori. Un consistente investimento che lasciava presagire la creazione di un luogo d'incontro posto al centro di un progetto di rilancio dell'intera area. Purtroppo le cose non sono andate cosi, oggi questo bellissimo "monumento" è abbandonato, ma rimane integro il suo fascino ed è sempre un piacere passare qualche minuto quassù.
C'è poco tempo per pensare, dobbiamo trovare qualche sentiero piacevole ma non troppo impegnativo. Abbiamo ferma la mente all'Osteria di Salisano, ma per arrivare qui c'è solo una lunga strada sterrata, non proprio il massimo per un trialista. E' proprio in questi momenti che ti tornano alla mente antichi scenari, luoghi in cui hai tracciato decine e decine di zone. Ruscelli, rocce, scalini piu o meno alti. Ci avviamo verso una "gola" solcata da un ruscello, attraversiamo le cresta delle colline che circondano la strada provinciale Tancia.
Ritroviamo un vecchio e dimenticato sentiero. Decidiamo di "ridonargli" la vita. Si lavora sodo per quasi tutta la mattina, ma l'obbiettivio è raggiunto. Un altro pezzo della Mulatrial è fatto ed abbiamo ridato uno spaccato di storia alla popolazione del luogo e alla collettività. Le foto realizzate dal Presidente sono un bel ricordo della giornata ed un invito a tornare, presto molto presto. Romolo ci ricorda che pulire sentieri è una grande passione. Quando arrivi alla meta ti senti sollevato, felice.
Abbiamo ripristinato chilometri di sentieri, aperti a camminatori, ciclisti, trialisti. Ancora "nascosti" una rete di antiche tracce semicancellate dal tempo. Questo è il terreno ideale di chi affronta un viaggio romantico e di ricerca di se stesso. Questa parte del territorio è un susseguirsi di "cime", una moltitudine di valloni, solchi dorsali e creste che, in uno spazio relativamente piccolo, offre possibilità grandiose, sicuramente uniche nel panorama dei Monti Sabini. Ci si ritrova immersi in un mondo a parte, isolato, ancestrale, al tempo stesso attraente e repulsivo.
Qui trovi grandi boschi, montagne non troppo alte, spesso tondeggianti e il primo sguardo non è dei più attraenti. Poi però te ne innamori perdutamente. Abbiamo già deciso che presto torneremo ad esplorare nuove mete, a confrontarsi con una natura ignota e anche con qualche paura. Questa natura risucchia letteralmente.
Noi vi porteremo qui. Siamo sicuri che qui tornerete, non soltanto per i panorami, che certo non mancano, per il Monte Tancia che si staglia ad ovest e il Gran Sasso ad est, ma perchè qui tutto assume una dimensione unica e intrigante, un viaggio al contrario.
Noi siamo i custodi dei sentieri e vi regaleremo questa splendida mulatrial. Speriamo di poter mantenere aperto questo sentiero, qui il terreno è soggetto a dissesto idrogeologico, la vegetazione cresce molto in fretta per motivi meteoclimatici e geografici.
Romolo, Alessandro e Maurizio vi aspettano e vi salutano e intanto continuano a lavorare............ma la Mulatrial dei "Monti Sabini" è vicina.
Cominciate a sognare!!!!!!!!!
MULATRIAL DEI MONTI SABINI:
COMUNICATO N.1
10/03/2017

Dopo tanti anni torna una mulatrial a Monte San Giovanni in Sabina.
Una terra cara ai trialisti, avanposto di quelle Valli del Canera dove già negli anni 70 "giravano" le mitiche Bultaco, Montesa e Ossa. Oggi, come allora, al timone di questo manipolo di appassionati c'è Maurizio Aluffi. Un personaggio "mitico" da queste parti che anche attraverso il trial è convito si possa aiutare l'economia del territorio e a far conoscere un luogo di indubbia bellezza.
Gli amministratori accettano di buon grado la presenza di questi discreti ospiti che ogni domenica occupano l'area autorizzata, il Trial Parck "U Buccumerone", o li vedi armati di "marracci", "seghetti", "sfrattarole" e quant'altro necessario per una buona pulizia dei tanti sentieri che "popolano" il fondo valle e ti portano fin su le vette più alte. Chi, il 19 marzo, arriverà a Monte San Giovanni troverà una terra di sapori, odori, emozioni. Gruppi di case arroccate in cima a colline, strade che si arrampicano in mezzo ai pini, tra un mare di colori, con le montagne dove resiste l'ultima neve, distese di campi dove si vede il lavoro dell'uomo e che lasciano impressi nella memoria un misto di emozioni che rimarranno per sempre. Sono le colline che puntellano i Monti Sabini, una terra ricca di scorci di una bellezza impareggiabile.
Un territorio punteggiato di tantissimi agglomerati, ancora intatti nella loro originalità, che rendono possibile al trialista di vivere una esperienza, non solo una mulatrial o un giorno di vacanza. Perchè il tempo trascorso in questi luoghi non è solo quella di partecipare alla "mulatrial dei Monti Sabini", ma un giorno pieno di sapori, colori, emozioni, storia e tradizione. Un tempo tutto da vivere, senza fretta, immedesimandosi nel ritmo di chi questi luoghi li popola. Proprio per raccontare tutta questa ricchezza e scoprire tanti angoli nascosti, abbiamo deciso di ripristinare antichi sentieri che un tempo permettevano di mantenere rapporti e quindi coesione sociale, e che i muli percorrevano faticosamente carichi di legna o di generi di prima necessità. Per noi, ma lo sarà anche per voi, è stata l'occasione per andare nel  profondo dell'identità delle nostre origini. Un giorno magari tornerete per ripercorrere questo itinerario a piedi, a cavallo, o in bicicletta. Ci sarebbe ancora molto da raccontare, ma noi preferiamo continuare ad esplorare  nuove mete. Anche oggi, nonostante la pioggia, siamo usciti a chiedere agli allevatori, agli anziani, quali fossero i "passaggi" ormai ostruiti o danneggiati. E poi uno sguardo alla partenza, due parole con "Pepi" per organizzare un pranzo con tante prelibatezze culinarie da farvi gustare. Insomma, siamo pronti per regalarvi cinque ore di straordinario motoalpinismo, quello di una volta, per intenderci!!!!  
Vieni/venite a Monte San Giovanni, il "luogo più voluttuoso che io abbia visto al mondo. La natura incanta con mille seduzioni sconosciute e ci si sente in uno stato di rara sensualità e raffinatezza".( Gustave Flaubert)

 Per iscrizioni:
info@trialvallidelcanera.com
Contatti:
Daniele Proietti (my trial) 3388237797
Alessandro Trecci 3245420385
Maurizio Aluffi 3487331616.


INFO MULATRIAL DEI MONTI SABINI
28/02/2017

Luogo di Partenza:

Monte San Giovanni in Sabina, loc. San Sebastiano (Ristorante-Pizzeria "Pizza dolci e fantasia")

Data:

19 marzo 2017

Denominazione:

Mulatrial dei Monti Sabini

Lunghezza percorso:

40 Km circa, interamente in fuoristrada

Organizzazione:

Moto club 3Valli, Trial Team Valli del Canera, My trial

Responsabile:

Alessandro Trecci

Tracciatori:

Maurizio Aluffi e Romolo Taliani

Difficoltà:

medio alta, con 3 tratti differenziati per consentire a tutti di terminare il giro senza eccessive difficoltà

Informazioni:

Daniele Proietti 3388237797

 

Maurizio Aluffi 3487331616

 

Alessandro Trecci 3245420385 - 3398437079


19 MARZO: RITORNA LA MULATRIAL DEI MONTI SABINI
26/02/2017
Quest'anno a Monte San Giovanni in Sabina non ci saranno gare titolate. Non per colpa del moto club 3 Valli, è bene dirlo, ma per scelte a noi sconosciute, operate dai vertici del Comitato trial che ha pensato bene di "allocare" i grandi eventi in altro luogo. Nonostante le promesse del Coordinatore nazionale, gli impegni presi dai vertici del moto club e dall'Amministrazione comunale, il trial è emigrato......... Nel vedere il calendario del 2017 non è mancata la delusione anche se qualcuno di noi è abituato da tempo ai voltafaccia di questi personaggi che sembrano fatti ad immagine e somiglianza della peggiore classe politica che imperversa da anni nel nostro Paese. Ma noi vogliamo bene al trial e la nostra passione nasce lontano da qualsiasi interesse economico e di potere.
Abbiamo capito che bisognava ripartire dal basso, le gare non avvicinano nuovi appassionati anzi, a volte li allontanano. Ci sono tornate in mente le bellissime mulatrial che abbiamo organizzato diversi anni fà e che hanno fatto conoscere ed apprezzare il territorio, le bellezze naturalistiche, l'enogastronomia, l'ospitalità della gente che popola le Valli e gli insediamenti circostanti. E cosi abbiamo pensato di riproporre la mulatrial dei Monti Sabini, rinnovata e rivista. Grazie alle indicazioni degli allevatori, degli escursionisti e degli appassionati locali, abbiamo scoperto nuovi sentieri e panorami mozzafiato. Stiamo lavorando duramente per regalare ai partecipanti una giornata indimenticabile. 5 ore alla scoperta di Monte San Giovanni e dei Monti Sabini.
L'appuntamento è per il 19 marzo 2017, in località San Sebastiano, nel piazzale adiacente il ristorante-pizzeria "da Pepi" che per l'occasione diventerà il luogo dove si svolgeranno le operazioni preliminari e dove alle ore 10,00 prenderà il via il primo concorrente. Dopo un giro di circa 40 Km, si tornerà qui per gustare le prelibatezze del luogo e per chiudere una giornata all'insegna del divertimento e dell'amicizia.
La manifestazione vedrà l'insostituibile collaborazione di My trial che curerà la pubblicizzazione dell'evento e allestirà l'area partenza.
Giustamente euforico il Presidente Alessandro Trecci, pilota e amministratore comunale, " queste sono le prime immagini di un percorso entusiasmante, incredibile, stiamo lavorando duramente.
Voglio ringraziare l'amico Romolo che dopo una lunga pausa, oggi è tornato con l'entusiasmo di sempre e ci ha dato una bella mano......."
Nei prossimi giorni altri aggiornamenti.
TRIAL PER NORCIA
23/02/2017
Come avevamo preannunciato, il ricavato della mulatrial di Roccantica è andato in aiuto ai terremotati di Norcia. Ci piaceva condividere con voi questo momento. Norcia è un luogo noto ai trialisti e nel passato è stato teatro di appassionanti duelli tra i migliori piloti italiani. E' il luogo di nascita del campione Italiano 2016, Pietro Petrangeli. Norcia è un antico borgo, di una bellezza incomparabile, fatta di paesaggi naturalistici incontaminati.Dove le antiche costruzioni ben si integrano con le moderne strutture produttive. Norcia famosa per i suoi prodotti enogastronomici.
Una passaggiata nel centro storico o sulle verdeggianti montagne, ci fà riscoprire il passato e le nostre passioni, e ci porta verso una difficile comprensione del mondo, specie in un momento come questo dove i famosi eventi sismici si sono accaniti con inaudita violenza distruttiva.
Norcia è il simbolo della resistenza alle avversità, una bandiera che ci aiuta ad andare avanti.
"Noi abbiamo voluto regalare un pò di calore a questa gente, ha affermato Daniele Proietti, titolare di My Trial, che insieme al moto club 3 Valli, ha organizzato l'evento del 27 novembre 2016, e cosi abbiamo pensato di donare delle calde coperte, dei cappelli di lana e dei guanti per difendersi dal freddo".
ABOLITO IL MINDER. E’ LA FINE DI UN EPOCA
23/02/2017
Non bastava la discussa scelta di tornare al regolamento no-stop, bocciato da quasi tutte le nazioni, ora la FIM si prepara ad abolire il “minder” che nella storia del trial ha cambiato più volte “nome”, da “seguidores” a  “assistente”, “acchiappa moto” ecc. Una figura leggendaria che saltava di ostacolo in ostacolo per piazzarsi nei punti critici delle zone dove il pilota poteva non riuscire a superare l’asperità.
Pronto ad afferrare la moto cosi da impedire che la stessa potesse investire il pilota. Una sicurezza in più specie in periodi dove gli ostacoli erano diventati altissimi. una figura che è parte integrante del trial, un consigliere, un meccanico, un amico pronto a dare una bevanda dissetante al pilota.
Abolire questa figura è una follia. Non potendo fare del bene, la FIM fà danni.
Ne perderà lo spettacolo e i piloti saranno più soli e meno sicuri. Bravi!!!!
LA PRIMA DI GIORGIO ALUFFI CON LA SCORPA
04/02/2017
Quest'anno l'inverno è particolare. La mattina c'è un gelo tale da farti bloccare le articolazioni e poi verso ora di pranzo sembra di essere in primavera con un clima mite e soleggiato. Neve non se ne vede nemmeno all'orizzonte dove si erge maestoso il Gran Sasso. Anche le piogge si fanno attendere. E cosi la domenica ci si puo continuare ad allenare senza interruzione. Per questa domenica scegliamo un luogo assolato, uno che negli anni abbiamo frequentato più assiduamente. Un'area privata che abbiamo utilizzato anche per la prova di campionato Italiano del 2014. Sempre a Monte San Giovanni in Sabina in località Coisanti. Il terreno asciutto consente grandi evoluzioni. La roccia friabile garantisce un'aderenza senza uguali. E' l'occasione per saggiare le caratteristiche delle Scorpa appena arrivate. C'è da vedere all'opera Giorgio Aluffi con una special dove spiccano dei bellissimi cerchi arancio fluorescente. Quello che impressiona maggiormente è il motore. Sempre pronto e all'occorrenza potente. Solo pochi minuti per capire che il periodo di adattamento per Giorgio sarà molto breve. Se c'è un neo quello riguarda il mono, "non proprio morbido e un po' lento nel ritorno". Questa l'esclamazione del pilota del moto club 3 Valli. C'è anche Maurizio Aluffi che già da un paio di domenica guida una Scorpa 2016 di 300cc. Partecipano all'allenamento anche Alessandro Caselli, estimatore e pilota quando la moto era interamente francese, e Alessandro Trecci Presidente del moto club 3 Valli. Le moto piacciono e passano di mano in mano. My Trial, ossia Daniele Proietti, sarà "concessionario-distributore" ufficiale della casa ormai quasi interamente spagnola e che quest'anno ha raccolto importanti e significativi riconoscimenti dagli appassionati e dai piloti. Con ogni probabilità nascerà il Team Scorpa centro Italia. Un pool di sponsor consentirà di assistere quasi tutti i piloti che parteciperanno al progetto e contribuiranno a rilanciare il trial nel centro Italia. Della partita farà parte anche Maurizio Aluffi che avrà il compito di curare gli aspetti promozionali e di immagine oltre a tenere i rapporti con quanti sosterranno il Team nella stagione 2017. Per quanto riguarda i piloti è ancora presto per fare nomi, anche se alcune indiscrezioni parlano di un forte impegno nelle categorie Tr3, Tr4 e Tr5. Sicura la partecipazione al trofeo centro-sud, al Campionato italiano e a qualche classica come la "3 giorni della Valtellina". Per i dettagli, alla prossima"puntata".

MULATRIAL DI ROCCANTICA
01/12/2016
“Il 2017 sarà l’anno della svolta”, cosi Maurizio Aluffi, uno che di trial se ne intende.
Che significato dare a questa affermazione?
Le gare titolate non portano nuovi piloti e il grosso degli appassionati non vi partecipa preferendo utilizzare la moto per altri scopi. Prima di tutto per divertirsi, per scoprire le bellezze del territorio, per stare insieme, per rilassarsi, per tenere lontano le stress quotidiano.
E cosi il moto club 3 valli ha deciso di cambiare strada. Anche My trial, azienda che fà capo a Daniele Proietti, grande appassionato, prima che imprenditore, sposa “la causa” e decide di promuovere il trial attraverso l’attività di base.
Ripartire dagli allenamenti sociali, dalle scuole di addestramento trial, dalle gare amatoriali, dalle manifestazioni motoalpinistiche ecc.
Sono stati i ragazzi di Roccantica a lanciare la prima sfida: organizzare un evento a favore della popolazione di Norcia colpita dal terremoto. Nasce cosi il “Trial per Norcia”, una mulatrial che ha avuto come base di partenza l’antico borgo sabino, non nuovo a questi eventi. Già negli anni 80 qui venivano organizzate le prime gare di trial del centro-sud. Marco Sileri, Federico Perfetti, Leonardo Angelelli, Fabrizio Iucci e, ovviamente, Daniele Proietti, hanno tracciato un percorso di circa 30 chilometri, andando a riscoprire antichi tratturi che videro transitare il mai dimenticato Primo Sileri, Mauro Cimini, i fratelli Bianchini, Gabriele Gargani, Nicola Fabricatore ecc. Hanno risposto all’appello degli organizzatori una settantina di piloti provenienti da diverse parti d’Italia. Un grande successo, visto il poco tempo a disposizione per mettere insieme il raduno. Il maltempo dei giorni scorsi ha dato una tregua ma ha lasciato un terreno viscido e fangoso che ha messo a dura prova i piloti, specie nella prima parte del percorso. Partenza alle ore 10. Il paesaggio è bellissimo, come solo in questo periodo sa esserlo. L’autunno, la stagione più dolce dell’anno, quando i boschi si tingono delle sfumature del fuoco e il clima permette ancora di godere suggestive e indimenticabili escursioni all’aria aperta. I Monti Sabini ci regalano la magia dei colori e i sapori della tavola. Il lungo serpentone di trialisti si è diretto verso Monte Pizzuto, attraversando boschi secolari, ripercorrendo sentieri che sono la storia e la tradizione del territorio. Sotto un cielo terzo e un tappeto di foglie “la carovana” ha risalito il sentiero che dalla chiesa di San Michele porta a Valle Gemini. Il mitico Gimmi Rossi, vittima di una brutta caduta, anche se dolorante, riesce ad arrivare al traguardo in compagnia degli amici di sempre: Filippo Colalelli e Federico Patacchiola.
Alle 15,30 i piloti concludono l’escursione. Ma non è ancora finita. Come consuetudine, tutti intorno ad un tavolo per rifocillarsi.
La natura aspra e dura, appena sfiorata dalla mano dell’uomo, ci ha, ancora una volta, regalato, una giornata meravigliosa.
Viva il trial!
FOTO DELLA GIORNATA
Link 1    Link 2
PROVATA . . . .
27/11/2016
Dopo un sabato a contare quanti millimetri di pioggia fossero caduti è arrivata una domenica all’insegna del bel tempo.
Breve giro di telefonate e tutti al bar prima di approdare al Trial Parck “U Buccumerone” a provare la nuova arrivata: la Scorpa. Fornita dal boss di My Trial Daniele Proietti a Maurizio Aluffi, per saggiarne la qualità e rilanciare il marchio che da queste parti riscosse un notevole successo quando ancora era motorizzata Yamaha. Maurizio la portò in gara appena venne importata in Italia. Allora montava il motore rotax ed aveva una potenza impressionante. Era un po’ delicata ma molto innovativa. Altri tempi. Allora era di produzione francese, ora è la “sorella” della Sherco con cui condivide proprietà e gran parte dei materiali con cui viene costruita. Ma se pensate che siano uguali vi sbagliate. L’occhio attento riconosce le differenze e quando la guidi le noti ancora meglio. Per questa prova abbiamo scelto un pilota che è di casa da queste parti: Federico Patacchiola. Dopo dieci anni di 4 tempi sembra deciso a tornare al 2. Ci spostiamo in un’area assolata. Sistemiamo leve, manubrio e sospensioni.
La moto si avvia al primo colpo.
Passa di mano in mano.
Piace molto.
È brillante, leggera, con una buona aderenza. Il Presidente Trecci si dice entusiasta, anche se “stanca” molto . . . Ma le novità non sono finite. Maurizio dice che c’è una concreta possibilità che, insieme a Daniele Proietti, si allestisca un team Scorpa. Ne faranno parte i sopracitati, Giorgio Aluffi, Iucci Fabrizio e qualche giovane promessa.
Nel frattempo, nella giornata di ieri, a Giorgio è stata consegnata una “factory” per prendere confidenza e poi decidere quale modello scegliere. Sarà il pilota di punta nella TR4.
Intanto la Scorpa impressiona e anche Federico Patacchiola ammette: “dopo tanti anni con la Beta 4 tempi non pensavo ad un ambientamento così veloce. La moto mi piace, ha un gran motore, anche sui sassi di grandi dimensioni risponde a dovere, ma è nelle salite che dà il meglio di sé. Una bella sospresa”. Alcune foto

IL TROFEO CHIUDE A SAN MARINO
20/11/2016
L'ultima prova del Trofeo centro-sud si è svolta il giorno 16 ottobre 2016 nella Repubblica di San Marino.
A quest'ultimo appuntamento si sono presentati una cinquantina di piloti.
Classica formula delle 8 zone da ripetersi tre volte (6 per gli Juniores) tutte dislocate in un’area chiusa al traffico e distanti poche centinaia di metri l’una dall’altra. La pioggia molto intensa caduta nella giornata di venerdì ha reso alcuni passaggi molto viscidi, costringendo anche i più bravi e preparati ad aiutarsi con qualche piede. Il percorso di gara ha comunque ottenuto gli ampi consensi degli oltre sessanta partecipanti che hanno affrontato zone certamente tecniche ed insidiose ma assolutamente non pericolose.
Filippo Colalelli, nella TR5 vince gara e titolo e regala una bella soddisfazione al Trial Team Valli del Canera e al moto club 3 Valli.
Nella TR4, assente Giorgio Aluffi, ci ha pensato Alberto Santi a salire sul terzo gradino del podio. Il miglior risultato stagionale per il bravo pilota romano.

I titoli di Campione Trofeo Centro Sud 2016 sono andati a : Pezzella Prisco (TR2), Gasco Giacomo (TR3), Patacchiola Federico (TR3Over), Verniani Silverio (TR4), Colalelli Filippo (TR5), Giaquinto Niko (JB), Valletta Emanuele (JC) e al MC La Stalla tra i CLUB.

Alcune foto della giornata

Classifica Finale Campionato

pagina 1  pagina 2   pagina 3
Ultimo aggiornamento:
22 Maggio 2017

  NEWS  
dall'Italia e dal Mondo


         
| Home | Team | Storia | Area Permanente | Scuola | Come Arrivare | Motoalpinismo | Classifiche | Calendario |
| Moto Storiche | Informazioni Utili | Foto Gare | Foto Itinerari | Link |
Ultimo aggiornamento: 22 Maggio 2017